Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Anagrafe - AIRE

 

Anagrafe - AIRE

 

 

aire

ANAGRAFE DEGLI ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO - A.I.R.E.

 

 

newsnews

A partire dal 01.05.2019 non si accettano più le richieste di iscrizione AIRE cartacee pervenute tramite servizio postale, trasmissione della modulistica via e-mail o presentate allo sportello, ma solo ESCLUSIVAMENTE tramite il portale ministeriale FAST IT accessibile all'indirizzo   https://serviziconsolarionline.esteri.it/ScoFE/index.sco  

 

 

fastit

 

 

 

 Attualmente è possibile richiedere i seguenti servizi direttamente online:

- ISCRIZIONE ALL’ANAGRAFE DEGLI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO (A.I.R.E.)

- COMUNICAZIONE DELLA VARIAZIONE D’INDIRIZZO

 

Qualsiasi pratica non completa e non corretta non potrà essere presa in carico e verrà rigettata: in questo caso bisognerà provvedere a ripresentare la richiesta di iscrizione / variazione AIRE 

 

IMPORTANTE (data iscrizione AIRE):

Il 26 marzo scorso è entrato in vigore il Decreto Legge 25 marzo 2019, n.22 (c.d. “Decreto Brexit”) che stabilisce, fra le altre cose, la
decorrenza dell’iscrizione all’AIRE dalla data di presentazione della domanda all’ufficio consolare di riferimento. Pertanto, l’iscrizione all’AIRE per le domande presentate prima del 26 marzo 2019, e non ancora perfezionate, avrà decorrenza dal 26 marzo 2019. L’iscrizione all’AIRE per le domande presentate dopo il 26 marzo 2019 avrà decorrenza dalla data di presentazione, purché' completa. A tal fine, la relativa modulistica sarà presto aggiornata tenendo conto delle citate innovazioni.

Si sottolineano i rilevanti effetti positivi che l’immediata iscrizione all’AIRE produrrà d’ora in avanti per il connazionale in termini di
celerità procedurale e certezza del diritto. Inoltre, tale novità semplifica il rapporto tra Pubblica Amministrazione e cittadini residenti all'estero, allineandone il regime applicabile a quanto già previsto per le iscrizioni nell'anagrafe della popolazione residente sul territorio nazionale.

ATTENZIONE! Si informa che i Comuni Olandesi non sono tenuti a comunicare a questa Cancelleria Consolare alcun dato personale riguardante gli italiani residenti nei Paesi Bassi e pertanto si prega il connazionale di mantenere aggiornati i propri dati utilizzando il portale ministeriale FAST IT.

IMPORTANTE: Si segnala che gli Uffici consolari non svolgono funzioni di ufficiale d'anagrafe e che di conseguenza non sono abilitati al rilascio di certificati di nascita, residenza, iscrizione all’AIRE, etc...Tale certificazione può essere emessa esclusivamente dai Comuni d'Italia. Detti certificati devono quindi essere richiesti dai diretti interessati (anche via e-mail) all'ultimo Comune di residenza in Italia, ovvero al Comune AIRE d'iscrizione.

 

 A.I.R.E.

1. Che cos'è l'AIRE?
2. E' obbligatorio iscriversi all'AIRE?
3. Come ci si iscrive all'AIRE?
4. Iscrizione all'AIRE di minorenni
5. Variazioni anagrafiche, cambio indirizzo
6. Cancellazione dall'AIRE
7. Trasferimento AIRE/AIRE tra due Comuni
8. Conferma di iscrizione e cambio di indirizzo AIRE
9. Modulistica

 

1. Che cos'è l'AIRE?
L’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.) è stata istituita con legge 27 ottobre 1988, n. 470 e contiene i dati dei cittadini italiani che risiedono all’estero per un periodo superiore ai dodici mesi.

Essa è gestita dai Comuni italiani e dal Ministero dell’Interno sulla base delle informazioni provenienti dagli Uffici consolari. Dato che l'unico ente titolare delle funzioni anagrafiche è il Comune italiano, la richiesta d'iscrizione all’AIRE viene inoltrata al Comune competente, il quale provvede all'aggiornamento della posizione di residenza e delle liste elettorali.

L'iscrizione AIRE è gratuita, comporta la cancellazione dalla residenza dal territorio della Repubblica (cancellazione dall'A.P.R., che è l'Anagrafe della Popolazione Residente in Italia) e, una volta effettuata, viene notificata direttamente dal Comune al cittadino (nota: la mancata notifica da parte del Comune non comporta necessariamente una mancata iscrizione AIRE).
É possibile trovare ulteriori informazioni a questo link (6 ragioni per iscriversi).

 

2. E' obbligatorio iscriversi all'AIRE?
Sì, se sei un cittadino italiano e intendi risiedere all’estero per più di 12 mesi.

Per legge, infatti, devono iscriversi all’AIRE:
• i cittadini che trasferiscono la propria residenza all’estero per periodi superiori a 12 mesi;
• quelli che già vi risiedono, sia perché nati all’estero che per successivo acquisto della cittadinanza italiana a qualsiasi titolo;
• i cittadini che provengono da una circoscrizione consolare di un altro paese estero.

Non devono iscriversi all’AIRE solo:
• le persone che si recano all’estero per un periodo di tempo inferiore ad un anno;
• i lavoratori stagionali;
• i dipendenti di ruolo dello Stato in servizio all’estero, che siano notificati ai sensi delle Convenzioni di Vienna sulle relazioni diplomatiche e sulle relazioni consolari rispettivamente del 1961 e del 1963;
• i dirigenti scolastici, docenti e personale amministrativo della scuola collocati fuori ruolo ed inviati all'estero nell'ambito di attività scolastiche fuori dal territorio nazionale;
• i militari italiani in servizio presso gli uffici e le strutture della NATO dislocate all’estero.

 

3. Come ci si iscrive all'AIRE :

L'iscrizione all’AIRE si deve richiedere ESCLUSIVAMENTE attraverso il portale FAST IT (Servizi Consolari Online), previa registrazione dell'utente nel sistema. Per accedere a FAST IT e procedere alla registrazione cliccare qui https://serviziconsolarionline.esteri.it/ScoFE/index.sco, munito di un documento d’identità. Si sottolinea che dopo la registrazione al portale e dopo aver attivato il proprio account, NON si è automaticamente registrati in Aire, a tal fine è necessario accedere nuovamente al portale e procedere con l’iscrizione selezionando “Anagrafe Consolare e AIRE” tra i servizi disponibili.

Tutte le iscrizioni AIRE, effettuate dai Comuni in base a domande presentate agli uffici consolari a partire dal 26 marzo u.s., avranno decorrenza dalla data di presentazione della domanda, purché completa.

SI ACCETTANO IN VIA ECCEZIONALE E STRAORDINARIA LE RICHIESTE DI ISCRIZIONE / VARIAZIONE AIRE CARTACEE PER POSTA, PREVIA ATTENTA VALUTAZIONE DELLE RAGIONI CHE NE DETERMINANO LA NECESSITÀ.

PER CHI PROVIENE DA UNA SEDE ESTERA ED È GIÀ ISCRITTO ALL’AIRE: il portale FAST IT non consente ancora la registrazione nella nuova sede consolare. Pertanto, e solo in questo caso si accetta il modulo d’iscrizione AIRE (modulo) che andrà compilato, firmato e trasmesso via –email a questo Ufficio allegando la documentazione necessaria.

Documenti richiesti per l’iscrizione all’AIRE:

- apposito modulo, che deve essere firmato dal dichiarante e compilato in ogni sua parte dando massima attenzione a fornire il nome del Comune Italiano di provenienza.

- fotocopia dei documenti d’identità italiani (passaporto, carta d'identità) di tutti i componenti del nucleo familiare all'estero, residenti nella stessa abitazione. Ogni cittadino italiano maggiorenne presente nel nucleo é tenuto a compilare il modulo AIRE;

- prova di residenza: certificato di registrazione al comune olandese (BRP – Basisregistratie Personen), il quale riporta la data di arrivo di nei Paesi Bassi e/o la data di registrazione a un indirizzo di residenza olandese;

Qualsiasi pratica non completa e non corretta non potrà essere presa in carico e verrà rigettata:
in questo caso bisognerà provvedere a ripresentare la richiesta di iscrizione / variazione AIRE

Si fa presente l’importanza di assicurarsi che gli atti di nascita, matrimonio, separazione/divorzio processati all’estero devono essere registrati anche in Italia. A tal fine si prega di prendere contatto con l’Ufficio di Stato Civile.

IMPORTANTE: NON È POSSIBILE INVIARE RICHIESTE DI ALTRI SERVIZI CONSOLARI (ES. PASSAPORTO, CARTA D'IDENTITÀ, CERTIFICATI, ECC.) INSIEME ALLA RICHIESTA DI ISCRIZIONE ALL'AIRE. Tali servizi potranno essere chiesti solo dopo la ricezione dall'Ufficio della mail di conferma dell'avvenuto invio al Comune della richiesta di iscrizione all'AIRE.

I cittadini che non sono ancora in possesso di un documento d'identità italiano possono presentare un documento d'identità straniero e una copia dell'atto di nascita rilasciato dal Comune italiano di riferimento.

I cittadini che hanno subito il furto/smarrimento del proprio documento d'identità possono presentare copia della denuncia fatta dinanzi alle Autorità locali olandesi di Polizia e - se in loro possesso – copia del documento italiano rubato/smarrito. Se gli opportuni accertamenti andranno a buon fine, si potrà procedere con l’iscrizione AIRE. In ogni caso è necessario presentare anche la prova di residenza nella circoscrizione consolare di competenza.

La legge consente di anticipare la dichiarazione di trasferimento al momento di abbandonare l'Italia (cd. pre-iscrizione); in questi casi va comunque effettuata l'iscrizione presso l'Ufficio Consolare entro 90 giorni dall'espatrio.

 

4. Iscrizione AIRE di minorenni

L'iscrizione all'AIRE dei minori italiani o doppi cittadini è obbligatoria, sia che essi convivano con entrambi genitori sia che convivano con il solo genitore italiano o straniero.

In questo ultimo caso (minori italiani o doppi cittadini conviventi con il solo genitore straniero), la richiesta di iscrizione all’AIRE
può essere presentata sia dal genitore italiano non convivente sia dal genitore straniero convivente, preferibilmente a ciò delegato dall’altro.

Per la documentazione da presentare e le modalità di richiesta vedi il punto 3. Il modulo dovrà contenere i dati del minore ma dovrà essere firmato dal genitore richiedente.

Si precisa che l'iscrizione AIRE di un minorenne ha come unico scopo quello di attestare l'effettiva residenza (ovvero l'abituale
dimora) del cittadino all'estero e pertanto prescinde da eventuali contestazioni derivanti da provvedimenti dell'autorità giudiziaria italiana o locale.

 

 

5. Variazioni anagrafiche, indirizzo, trasferimenti


Dopo aver ottenuto l'iscrizione nell'AIRE dal Comune competente, i cittadini devono mantenere aggiornata la propria posizione anagrafica, comunicando tempestivamente all'Ufficio Consolare competente qualsiasi variazione della residenza all'estero:


cambio dell'indirizzo di residenza all'interno della stessa circoscrizione consolare tramite il portale FAST IT (Servizi Consolari Online);

 trasferimento in un altro Paese all'estero: sarà necessario presentare nuova richiesta di iscrizione all'Ufficio Consolare competente per la nuova residenza, entro 180 giorni dal trasferimento. Il nuovo Ufficio Consolare di competenza informerà il Comune italiano di riferimento e questa Cancelleria Consolare.

Si ricorda l’importanza di cancellarsi dal Comune olandese prima di trasferirsi;


rimpatrio / rientro in Italia : sarà necessario rivolgersi personalmente al Comune di nuova residenza in Italia per effettuare l’iscrizione all’Anagrafe della Popolazione Residente (APR), entro 180 giorni dal rientro. Questo comporterà la cancellazione dall’AIRE.


Si ricorda l'importanza di cancellarsi dal Comune Olandese prima di ritornare in Italia.

 

 

6. Cancellazione dall’AIRE

La cancellazione dall’AIRE dal Comune italiano di riferimento avviene:

per rientro in Italia, con re-iscrizione nell’APR (Anagrafe della Popolazione Residente);

per morte (compresa la morte presunta giudizialmente dichiarata);

per irreperibilità presunta, in particolare quando non risulti più valido l’indirizzo all’estero (per questo motivo è fondamentale  comunicare tempestivamente le variazioni di indirizzo);

per perdita della cittadinanza italiana.

 

 

7. Trasferimento AIRE tra due Comuni in Italia

Si prega di contattare l’Ufficio AIRE:

Tel: +31 (0)70 3065522 (dal lunedì al venerdì dalle 14:00 alle 16:00 ad eccezione del mercoledì)

E-mail: denhaag.anagrafe@esteri.it

 

 

8. Conferma d’iscrizione e cambio di indirizzo AIRE

L’iscrizione all’AIRE viene portata a termine dai comuni italiani.
L’Ufficio AIRE della Cancelleria Consolare si occupa di trasmettere via PEC la richiesta di iscrizione in Aire (o di aggiornamento di indirizzo) all’ultimo Comune di residenza od al Comune di riferimento italiano.

Pertanto qualsiasi informazione inerente l’effettivo aggiornamento nei registri Aire dovrà essere posta esclusivamente al Comune di appartenenza in Italia, in quanto titolato all’effettivo aggiornamento in Aire e NON a questa Cancelleria Consolare.

CONTATTI UTILI:

E-mail: denhaag.anagrafe@esteri.it

Tel: +31 (0)70 3065522 (dal lunedì al venerdì dalle 14:00 alle 16:00 ad eccezione del mercoledì)

 

 


44