Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

PATENTI DI GUIDA– PROROGA VALIDITA’

Data:

12/10/2020


PATENTI DI GUIDA– PROROGA VALIDITA’

PATENTI DI GUIDA– PROROGA VALIDITA’

Secondo le più recenti disposizioni della Direzione Generale per la Motorizzazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Circolare n.22916 del 27/08/2020), emanate in applicazione dell’art.3 del Regolamento dell’Unione Europea 2020/698, la validità delle patenti di guida scadute tra il primo febbraio 2020 e il 31 agosto 2020, è stata prorogata, per la sola circolazione nei Paesi dell’Unione Europea esclusa l’Italia, di sette mesi dalla data di scadenza.

Si riassumono di seguito gli aggiornamenti normativi al 21/01/2021:

1. su tutto il territorio dell'UE, Italia compresa, la validità delle patenti di guida, rilasciate da un diverso Paese membro dell'UE, con scadenza compresa nel periodo dal 1 febbraio 2020 al 31 agosto 2020, e' prorogata di sette mesi decorrenti dalla scadenza annotata su ciascuna di esse (esclusi i Paesi che hanno deciso di non applicare tale disposizione);

2. ai fini della circolazione sul suolo italiano, la validità delle patenti quali titoli abilitativi alla guida, rilasciate in Italia, con scadenza compresa tra il 31 gennaio 2020 ed il 30 aprile 2021, e' prorogata fino al 29 luglio 2021(quindi per i novanta giorni successivi al 30 aprile 2021, attualmente termine dello stato di emergenza). Le patenti di guida rilasciate in Italia, con scadenza compresa nel periodo dal 1 febbraio 2020 al 31 agosto 2020 sono valide per la circolazione negli altri Paesi membri dell'UE per i sette mesi successivi alla data di scadenza;

3. per le finalità proprie dei documenti di riconoscimento, la validità delle patenti di guida rilasciate in Italia, con scadenza compresa tra il 31 gennaio 2020 ed il 29 aprile 2021, e' prorogata fino al 30 aprile 2021. La validità ai fini dell'espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.

 


384