Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

CIE (carta identita' elettronica)

 

CIE (carta identita' elettronica)

Emergenza COVID-19 – Proroga della validità dei documenti

Si informa che, con Decreto Legge n. 34 del Governo italiano del 19 maggio 2020, convertito dal Parlamento italiano nella Legge n. 77 del 17 luglio 2020, si è deciso in merito alla validità dei documenti di riconoscimento, quanto segue:

"...tranne che per espatrio e attraversamento delle frontiere, la validità dei passaporti e delle carte di identità (cartacee ed elettroniche) rilasciate dai Comuni in Italia e dagli Uffici Consolari all’estero scadute a partire dal 31 gennaio 2020, è prorogata fino al 31 dicembre 2020...".

ATTENZIONE:

Dal 15 ottobre 2020 questa Sede non potrà più accogliere le richieste di emissione della Carta d'Identità Cartacea (CIC). Pertanto ogni richiesta ricevuta successivamente a questa data non potrà essere più soddisfatta.

Dal 2 novembre 2020 sarà possibile presentare a questa Sede la richiesta della nuova Carta d’Identità Elettronica (CIE).

 

 

Si prega di leggere con attenzione tutte le informazioni sottostanti relative al suo ottenimento.

Per richiedere la CIE bisogna essere ● cittadini Italiani regolarmente residenti nei Paesi Bassi, ● obbligatoriamente registrati presso questo Ufficio Consolare ● e con i propri dati anagrafici già presenti e aggiornati nel Registro degli Italiani Residenti all'Estero (AIRE) del Comune italiano di ultima residenza. Per i non iscritti all’AIRE: la procedura di iscrizione all’AIRE è indicata alla pagina Anagrafe https://amblaja.esteri.it/ambasciata_laja/it/informazioni_e_servizi/servizi_consolari/anagrafe  di questa Sede.

La CIE conterrà i dati presenti negli schedari di questa Sede come aggiornati dal richiedente. Si invita pertanto a mantenere sempre corretti e tempestivamente aggiornati i propri dati comunicando autonomamente ogni variazione che riguardi l’Anagrafe (cambio di indirizzo - tramite la piattaforma FAST IT https://serviziconsolari.esteri.it/ScoFE/index.sco ) o lo Stato Civile https://amblaja.esteri.it/ambasciata_laja/it/informazioni_e_servizi/servizi_consolari/stato_civile (nascita, matrimonio, divorzio, decesso, cambio di cognome …) secondo le istruzioni pubblicate sulle rispettive pagine del sito web di questa Sede.

LA CIE IN POCHI FACILI PASSI

1) Solo se avvenuti fuori dell’Italia e non già registrati in Italia, provvedere prima di tutto a richiedere la trascrizione in Italia di: matrimonio, divorzio, nascite, decessi, cambi di cognome … tramite questo Ufficio Stato Civile https://amblaja.esteri.it/ambasciata_laja/it/informazioni_e_servizi/servizi_consolari/stato_civile 

2) Verificare obbligatoriamente su FAST IT  https://serviziconsolari.esteri.it/ScoFE/index.sco   le proprie informazioni anagrafiche (indirizzo, numero di telefono, email - aggiornarle se necessario poiché queste informazioni dovranno comparire sulla CIE);

Solo quando i suddetti aggiornamenti sono stati completati e il proprio CODICE FISCALE è validato:

3) Prendere appuntamento in Prenota OnLine   https://prenotaonline.esteri.it/login.aspx?cidsede=100051&ReturnUrl=/    per la CIE in base alle disponibilità di giorni e orari come da sistema

4) Il giorno dell’appuntamento portare la documentazione necessaria alla richiesta della CIE (seguono indicazioni su documentazione e modulistica).

 

Si prega di leggere attentamente TUTTE le informazioni sulla CIE contenute in questa pagina.

Per l’indirizzo dell’Ufficio CIE e gli orari di apertura degli sportelli cliccare qui.

- Cos'è la Carta d'Identità Elettronica (CIE)?

È un documento multifunzionale con il quale si attesta l’identità del cittadino. È un documento di viaggio per tutti i Paesi che ne riconoscano la validità (vedi Viaggiare Sicuri  http://www.viaggiaresicuri.it/ ). Contiene le impronte digitali, il Codice Fiscale del titolare e permette di richiedere una identità su SPID  https://www.spid.gov.it/  (Sistema Pubblico di Identità Digitale) per avere l'accesso ai servizi erogati dalla P.A. italiana e dalle imprese a livello nazionale e comunitario.

 

- Come richiedere l'emissione della CIE?

Solo dopo aver verificato la correttezza dei propri dati di Stato Civile  https://amblaja.esteri.it/ambasciata_laja/it/informazioni_e_servizi/servizi_consolari/stato_civile  (direttamente con l’Ufficio Stato Civile) o anagrafici (con FAST IT  https://serviziconsolari.esteri.it/ScoFE/index.sco  ) e dopo aver letto attentamente tutte le istruzioni date in questa pagina, fissare solo ed esclusivamente con Prenota OnLine  https://prenotaonline.esteri.it/login.aspx?cidsede=100051&ReturnUrl=/   un appuntamento.

Ogni altra documentazione si presenta personalmente il giorno dell’appuntamento (vedi oltre). Le stesse regole che valgono per l’appuntamento per i passaporti  si applicano anche all’appuntamento per la CIE.

- Chi può richiedere la CIE?

I cittadini italiani regolarmente iscritti all'AIRE di questa Circoscrizione consolare, in quanto residenti nei Paesi Bassi. I dati personali di Stato Civile  https://amblaja.esteri.it/ambasciata_laja/it/informazioni_e_servizi/servizi_consolari/stato_civile  (nascita, matrimonio, divorzio, decesso, cambio di cognome …) e di iscrizione all'AIRE dovranno essere stati aggiornati a cura del cittadino richiedente (solo tramite FAST IT  https://serviziconsolari.esteri.it/ScoFE/index.sco  ) PRIMA di richiedere l'appuntamento per l'emissione della CIE e SOLO se titolari del Codice Fiscale Validato di cui, se sprovvisti, si potrà fare domanda di attribuzione o di validazione seguendo le istruzioni alla pagina Codice Fiscale   https://amblaja.esteri.it/ambasciata_laja/it/informazioni_e_servizi/servizi_consolari/codice-fiscale.html   prima di richiedere l'appuntamento per l'emissione della CIE.

- Quale documentazione si presenta per richiedere la CIE il giorno dell’appuntamento?

- 1 fototessera di buona qualità - come per il passaporto (conforme agli standard ICAO https://amblaja.esteri.it/ambasciata_laja/resource/doc/2017/03/fotografia_passaporto.pdf )

- la precedente Carta d’Identità (anche se scaduta o deteriorata). Se non si è mai avuta, un altro documento di riconoscimento. Se la Carta d’Identità è stata smarrita o rubata si consegnerà la denuncia rilasciata dalle locali Autorità di Polizia. I neonati non ancora documentati sono esentati dal presentare il documento identificativo.

N.B.: per il rilascio della CIE al genitore di un minorenne è OBBLIGATORIO presentare l’Atto di Assenso firmato dall’altro genitore.

N.B.: per il rilascio della CIE in favore del figlio minore è OBBLIGATORIO per entrambi i genitori firmare     l'Atto di Assenso 

 

ATTENZIONE: per i neonati

Il rilascio della CIE potrà avvenire solo se i previsti documenti di trascrizione in Italia della nascita avvenuta nei Paesi Bassi siano GIA' stati consegnati all'Ufficio Stato Civile  https://amblaja.esteri.it/ambasciata_laja/it/informazioni_e_servizi/servizi_consolari/stato_civile  di questa Sede e siano GIA' stati registrati dal competente Comune italiano che conseguentemente lo iscrive in automatico all'AIRE per nascita. Conclusa detta procedura il neonato dovrà essere dotato di Codice Fiscale   https://amblaja.esteri.it/ambasciata_laja/it/informazioni_e_servizi/servizi_consolari/codice-fiscale.html . Si raccomanda di provvedere immediatamente all'invio a questa Sede dei documenti previsti per la trascrizione della nascita (vedi Stato Civile  https://amblaja.esteri.it/ambasciata_laja/it/informazioni_e_servizi/servizi_consolari/stato_civile ) poiché solo DOPO il completamento delle procedure da parte del Comune italiano sarà possibile richiedere il Codice Fiscale ed il Nulla Osta al rilascio della CIE. Per verificare se la registrazione della nascita ha avuto luogo in Italia il cittadino deve contattare direttamente il Comune di competenza AIRE in Italia.

- L’altro genitore di figli minori deve sempre firmare l’Atto di Assenso?

Se il richiedente ha figli minori, o se la richiesta di CIE è relativa ad un minore riconosciuto da entrambi i genitori, l’Atto di Assenso dell’altro genitore è sempre obbligatorio per il rilascio della CIE e deve essere presentato il giorno dell’appuntamento. Ciò a prescindere dallo stato civile del richiedente (celibe/nubile, coniugato, separato o divorziato), della cittadinanza dell’altro genitore o delle relazioni intercorrenti tra i genitori. Per i figli minori, entrambi i genitori firmano l’Atto di Assenso al minore. L’Atto di Assenso al genitore o al minore deve essere firmato ed accompagnato dalla fotocopia del documento di riconoscimento -in corso di validità- dei genitori che firmano per assenso (pagina dove siano visibili generalità e fotografia del titolare e firma). Se l’altro genitore non è italiano o non è cittadino di un Paese dell’Unione Europea, la sua firma dovrà essere autenticata presso questa Cancelleria Consolare e la sua presenza in Sede sarà obbligatoria. In alternativa, la firma potrà essere autenticata presso un altro Ufficio Consolare italiano nel mondo o presso un notaio.

- L’altro genitore di minore non vuole apporre la firma all’Atto di Assenso.

Leggere attentamente le istruzioni pubblicate alla pagina Passaporti  e relative allo specifico caso.

- Non ho più alcun documento di identità. Come fare?

Chi non è più in possesso di alcun altro documento di identità si dovrà presentare all’appuntamento accompagnato da due testimoni documentati.

- Come avviene il rilascio della Carta d'Identità Elettronica?

La CIE viene stampata in Italia dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato che la invia per posta direttamente all'indirizzo di residenza del richiedente. All’appuntamento l’operatore consolare identifica il richiedente e acquisisce la foto, le impronte digitali e la firma.

- Esiste una procedura d’urgenza per l’appuntamento?

I tempi di emissione della CIE sono fissati dal Ministero in un minimo di 15 giorni dalla data dell’appuntamento in base alle verifiche, gli allineamenti dei dati e le validazioni da effettuare da parte dei diversi Uffici coinvolti.

- Come ricevo la CIE?

La CIE non è rilasciata a vista il giorno dell’appuntamento, ma viene stampata e spedita dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato all’indirizzo del richiedente. Dalla data dell’appuntamento, occorre un minimo di circa 15 giorni per ricevere il documento al proprio indirizzo.

- Che succede se non ci sono al momento della consegna della CIE?

In caso di mancata consegna all’indirizzo indicato è prevista la giacenza del plico presso l’Ufficio Postale. Al termine della giacenza, il plico viene inviato a questa Sede per un ulteriore tentativo di consegna.

- Quanto costa e come si paga la CIE?

Il pagamento della CIE si effettua solo presso la Cancelleria Consolare, il giorno dell’appuntamento e solo con PINpas/bancomat (non si accettano carte di credito). Il costo della CIE è di:

• E21,95 in caso di primo rilascio o rinnovo

• E27,11 in caso di duplicato per furto, smarrimento, deterioramento

a cui si aggiungono E0,06 di spese di PINpas. N.B.: Non effettuare alcun pagamento via conto corrente bancario in anticipo.

 

- Quale scadenza ha la Carta d'Identità Elettronica?

La validità della CIE varia a seconda dell'età del titolare, come per i Passaporti 

 

- Quando posso richiedere la Carta d'Identità Elettronica?

La CIE si richiede alla scadenza della Carta d’Identità cartacea o in qualsiasi momento per ottenere il nuovo formato. Per chi è già in possesso di CIE, il documento si rinnova a partire dai 6 mesi precedenti alla sua scadenza.

 

- Ho smarrito la CIE. Cosa fare?

Fare immediata denuncia presso le Autorità di Polizia locali e richiedere un nuovo documento seguendo le istruzioni date.

 

- Non posso depositare le impronte digitali / la firma. Come fare?

Leggere attentamente le istruzioni pubblicate alla pagina Passaporti relative allo specifico caso.


383